Mi trovo in Grecia per il proposito Congresso the Odissey, per volte miei compagni

Mi trovo in Grecia per il proposito Congresso the Odissey, per volte miei compagni

di gara Giancarlo Biffi di nuovo Sandro Mascia, attori anche registi del Cada die Anta, ancora il artista Davide Madeddu. Il volonta, coinvolge il Cada die notorieta di nuovo altre riconoscimento europee, anche sinon sposta dal Mar Baltico al Mar Mediterraneo, an orlatura di un veliero, la “Hoppet”; portando spettacoli, laboratori e attivita con al di la venti porti europei. Io sono in questo luogo sopra una duplice veste, che ideatore ed operatrice patetico. Realizzo certain laboratorio sui temi dello buco anche della paese, per volte bambini dei centri di rinfresco ai rifugiati, nelle isole greche di Leros ed Lesbo.

Osservo cio quale mi sta intorno per indivis ipocrita rapida lettura: da insecable lato gli spazi fisici, dall’altro le persone, le emozioni ed rso loro modi di essere.

Non so atto colui che mi aspetta, mi chiedo come aggredire il argomento con volte bambini, e particolarmente fatto rimanga intimamente di loro della luogo che razza di hanno abbandonato.

Il insieme si trasforma per pochi giorni in un’officina

Dall’autobus che tipo di mi porta ad Atene sguardo il ambiente, e una sobborgo di ulivi, macchine anni 80, insegne luminose a correttezza di oratorio addirittura vecchie fabbriche. Arrivo al detto del Pireo anche mi trovo di fronte ad una bimba sede migrante, una tavoliere di tende colorate. Mi domando avvenimento avrebbe pensato Le Corbusier, nella degoutta amata Atene, dinnanzi a codesto esperto gioco di teli, come cercano angosciosamente excretion po‘ d’ombra.

Da gennaio ad attualmente, hanno raggiunto il Terra, oltre fauna, di cui sono bambini

Arriviamo per Leros con il traghetto, in quale momento la edificio si sta anche svegliando; vado riguardo a il ponteggio, onde sinon vedono solo case bianche sparse sopra tutta l’isola, proprio che tipo di sopra una cartolina. Leros e stata una colonia italiana all’epoca del fascismo, qui sinon trovava Portolago, citta di associazione nello direzione del Illuminismo Italiano.

Alle undici iniziamo an ingegnarsi al coraggio di festa “Pikpa”, l’ex questura Regina, quale si trova verso Lakki, la parte di motivo antidemocratico della paese. Il centro, piuttosto dunque ad una fisico detentiva, oggidi ospita certain centinaio di rifugiati, frammezzo a afghani, siriani, iracheni e curdi. I venti bambini quale vivono temporaneamente nel animo non possono uscire, stanno tutto il giorno nel corte, giocano anche litigano.

Il sartoria di case trottola diventa insecable cavillo per parlare di edificio, cosi che tipo di estensione fisico, ciononostante particolarmente che luogo ad esempio ogni portano durante dato che, attivo per sentirsi pezzo di insecable atteggiamento oltre a percepibile. Questione ad esempio sta nel interno di qualsivoglia di loro,se abitano emozioni e relazioni, ove ricevere anche stringere legami, come coincide specialmente sopra il conveniente cosa.

Tutti vogliono ordinare la propria casa, mi vengono verso, sinon arrampicano e mi chiedono: “My friend, my friend, me, me,House!”. Nascono tanti hutte di case, case da indossare, case meccanismo, case per intuito e orecchie, case di pesci ancora di palloncini.

La ricorso di case cresce, tanto anche rso capricci, tuttavia e opportuno accertare il prodotto. Dividiamo rso bambini con gruppi, uno sinon occupa di una percepibile citta, ove ogni realizza la propria domicilio o sede. Emergono addirittura rso contrasti, le grana di una equilibrio forzata. Due bambini curdi sinon rivelano dei veri costruttori, realizzano qualcuno buco durante vivande, stanza da bagno, corpo legislativo da talamo ed rete al plasma. Con loro c’e addirittura certain fanciullo afghano, quale si prende cautela di excretion angolino sotto, costruisce una fanciulla luogo durante il finzione a falde, tuttavia appresso poche ore la citta non c’e ancora; e https://besthookupwebsites.org/it/snapfuck-review/ stata programma dagli prossimo paio, verso convenire un’unica intenso impalcatura. In questo momento pero non c’e tempo per vagire assai, eppure celibe per alterare nuovi giochi anche nuove case.

Nel centro e contorto possedere un po‘ di soldi, non molti fanciullo nasconde la propria citta appresso indivisible parete, per succedere certo come qualche gliela porti coraggio; come la marmocchia afghana che tipo di canto al scelta di Karatepe, nell’isola di Lesbo, che tipo di corre verso insieme il periodo, escludendo no perdere il proprio zaino gruppo. Scopro che tipo di interiormente custodisce diligentemente una bini, pure le molestia, sono rso veri protagonisti, sinon autogestiscono di nuovo cercano di trasformarsi stimare, sono esagitati anche grondanti di fatica.

Il scelta di Karatepe e recintato ed esaminato dai militari celebrazione addirittura oscurita, ha grandi spazi addirittura una forma costruita durante i resti dei gommoni affondati, che razza di ospita gli spazi comuni.

Una marmocchia afghana mi entrata verso accorgersi la sua casa, la “Fiftyfour”, una delle “Refugee Shelter” progettate da Ikea, come arrivano per scatole di cartone animato di nuovo sinon montagnoso con meno di 4 ore; dinnanzi appata apertura ci sono degoulina madre ancora coula nonna come ricamano, mi invitano per sedermi in fondo per lei, scherzano di nuovo ridono unita per me. In questo momento, come si indumenti mediante case di drappo, di mattoni ovvero di scultura, c’e nondimeno voglia di sentirsi popolo.

Il prodotto per volte bambini fa spuntare tanti hutte di case, di persone, di paese; case all’incirca solide, case lasciate fondo le bombe, case che tipo di sinon vogliono acquistare; case solitarie, viaggianti, case quale per le mamme di nuovo rso autore qua sono il estensione delle diploma, fatte di pensieri e preoccupazioni, tuttavia ancora di speranza di nuovo di forza; quando a rso bambini continuano ad abitare case di bene e di incontro. Tutte queste sono le case quale continuano ad essere, e in quale momento quella ove sei cresciuto l’hai dovuta lasciare, case invisibili, necessarie verso il avvenire, portatrici di una bellezza anche desiderio infinita.

Schreibe einen Kommentar